La civiltà di un popolo si vede da come tratta i suoi animali. "Gandhi"
 Misha.cc apre gratuitamente uno spazio web da gestire  autonomamente ad Associazioni, Canili, Volontari, ecc.
 Per informazioni CLICCA QUI.

http://www.misha.cc/annunci/components/com_adsmanager/images/default.gifspagna

Spazio autogestito da: PROGETTO ANIMALISTA PER LA VITA - ASSOCIAZIONE NO PROFIT -MILANO
REFUGIO SAN JORGE - CACERES (SPAGNA)

email: progettoanimalistaperlavita1@gmail.com
sito web: www.progettoanimalistaperlavita.org

PROGETTO ANIMALISTA PER LA VITA, OPERA SUL TERRITORIO SPAGNOLO NELLA REGIONE AUTONOMA DELL'EXTREMADURA, TERRA DI CACCIA, TERRA DI TORI...

Dal 2008, tre ragazzi italiani, Laura, Massimo ed Annalisa, arrivati in Spagna per studiare all'Università di Caceres,   IN LOCO SALVANO DA PERRERAS  E CASI AL LIMITE DELL'UMANO cani, gatti, ed altri tipi di animali, abbiamo una mula di 45 anni, beagle recuperati dagli stabulari dei lavoratori di vivisezione, conigli e pecore.

Molti di loro sono levrieri spagnoli e podenco, in Italia chiamati cirnenchi dell'Etna, che i cacciatori (galgueros) abbandonano, quando non li uccidono con i metodi più barbari e cruenti, quando non si dimostrano abili alla caccia. Sono infatti considerati animali da lavoro e da profitto e quando non "funzionano" più vengono sacrificati.

I podenchi sono cani meravigliosi, vivaci, simpatici, con orecchie a paraboliche ai quali viene riservato lo stesso trattamento dei levrieri (galgo)...se non utili alla caccia non valgono una pallottola, per questo motivo vengono  spesso impiccati, il nostro compito e' dare dignita' a queste vite, curandoli, dando loro amore, sterilizzandoli e castrandoli perche' nessuno di loro VENGA SFRUTTATO.  

I cani che vengono portati in perrera (canile spagnolo) dal proprietario,  vengono soppressi dopo 10 giorni. I cani che vengono trovati vaganti e portati in perrera vengono soppressi dopo 20 giorni, se nessuno li reclama e questo non succede mai, perchè leperreras sorgono in luoghi isolatissimi elontani dai centri urbani.Così i cani muoniono nel più totale silenzio, dopo essere stati umiliati anche negli ultimi istanti della loro vita.
Tutto questo e' legale in Spagna.

I volontari corrono tra una pensione e una clinica per salvare il salvabile, ma non sempre cio' che riservano sopravvive: i cani in perrera muoiono per fame, sete, malattia, incuria. caldo torrido d'estate e freddo d'inverno. Non è infatti economico accudire cani che sono destinati alla soppressione. Spesso muoiono prima dell'iniezione letale, perchè lo stress ed il sovraffollamento causano un abbassamento delle difese immunitarie, rendondoli più esposti ad ogni tipo di infezione. A volte muoiono sbranati dai loro stessi comagni di prigionia.

SE PENSI DI ESSERE INTERESSATO SERIAMENTE A UNO DI LORO CONTATTACI
progettoanimalistaperlavita1@gmail.com

E' inoltre importante che l'adottante sappia che facciamo il possibile perche' i cani arrivino in Italia in buono stato di salute, MA NON GARANTIAMO PER LORO IN QUANTO NEL TEMPO POSSONO MANIFESTARE PATOLOGIE CHE AL MOMENTO DELL'ADOZIONE NON AVEVANO: MEDICI VETERINARI COMPILANO I PASSAPORTI E CERTIFICANO IL BUONO STATO DI SALUTE DELL'ANIMALE PRIMA DELLA PARTENZA, MA NON POSSONO GARANTIRE PER EVENTUALI PATOLOGIE CHE SI PRESENTANO A MESI DI DISTANZA DALL'ADOZIONE STESSA.TUTTI I CANI VENGONO STERILIZZATI E CASTRATI, CITTAPTI, VACCINATI E GIUNGONO IN ITALIA PER UNA BUONA ADOZIONE CON PASSAPORTO SANITARIO EUROPEO.

L'UNIVERSITA' DI CACERES ha  messo a disposizione degli spazi per ospitare i cani per curarli a prezzi di favore.
Ci siamo avvicinati a questa perrera perche' a detta di tutti era ed è la peggiore di Extremadura se non di Spagna.
ABBIAMO INZIATO DALLA PERRERA DI OLIVENZA, ORA SALVIAMO DA BADAJOZ, SAN BENITO, MERIDA, PLACENSIA, OVUNQUE CI SIA UN CANE O UN GATTO DA SALVARE LO AIUTIAMO, abbiamo anche deciso di non dire la loro provenienza perche' l'adozione deve essere un atto di grande responsabilita' non dettato dalla pena.
 Molti cani e gatti, vengono salvati dalla strada prima dell'accalappiacani, perche' la Legge in Extremadura decreta per loro l'eutanasia.
Abbiamo due rifugi a  Caceres, per un totale di circa 300 cani..cani che altrimenti sarebbero morti e SIAMO ANCHE L'UNICA ASSOCIAZIONE IN SPAGNA CON VOLONTARI ITALIANI IN LOCO.
 
Annalisa, Laura e Massimo  sono i nostri Volontari che non ringrazieremo mai abbastanza per cio' che fanno.
Noi dall'Italia appoggiamo e cerchiamo per i pelosi l'adozione migliore, con controlli pre e post affido.
Ogni anima adottata permette ai volontari Annalisa, Massimo e Laura di salvarne altre che altrimenti finirebbero in una delle perreras sopracitate; finora abbiamo procurato adozione ad oltre 400 cani, ma i nostri rifugi sono stracolmi, ci sono circa 300 cani e 90 gatti che aspettano adozione ed ogni box che si libera ci dà la possibilità di salvarne altri.
 
Adottare un cane spagnolo non significa soltanto salvare una vita, ma prendere coscienza di una situazione aberrante per un paese civile come la Spagna, aderente all'Unione Europea, cercare di diffondere e denunciare questa reatà e fare tutto il possibile perchè questo olocausto animale possa cessare il rpima possibile. Aiutaci anche tu, condividendo, diffondendo e possibilmente adottando!
   
Per informazioni ed adozioni scrivere a:   progettoanimalistaperlavita1@gmail.com
 
abbiamo un blog  www.progettoanimalistaperlavita.org


Nessun annuncio